Quando torre bianca muovere su settima traversa fare grossi danni ed entrare scalpo di Vaganian: agonista in modalità Model-View-Control!

social media marketing umbria

La partita é http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1142906 la Jan Timman vs Rafael Vaganian Montpellier Candidates (1985), Montpellier FRA, rd 9, Oct-23 French Defense: Winawer. Retreat Variation Armenian Line (C18) dove uno specialista della francese viene divelto da un sacrificio di demolizione della torre bianca riconfermando che la francese può essere una gioia, ma amche un amaro karma per chi si muove senza cautela sopra le 64 caselle. All’ indirizzo http://www.farwebdesign.com/aforismimvc/ abbiamo una bellissima applicazione base che ci fa capire come funziona il pattern MVC , ossia model – view – controller. Innanzitutto la rivelazione: rispetto alla programmazione procedurale la pagina index.php ha al suo interno la seguente espressione di codice: require_once(‘views/layout.php’); quando si parla di vista si va sul sicuro, parliamo di quello che si vede a video, quindi é qui che strutturiamo la cornice della nostra APP con tutti i nostri canonici link di rito a css o framework esterni o js vari ed assortiti. Diamo un occhiata a quello che si legge nel codice della pagina layout con social media marketing Umbria:

<!–
<DOCTYPE html>
<html>

<head>

<meta charset=”UTF-8″>

https://maxcdn.bootstrapcdn.com/bootstrap/4.0.0-beta.3/css/bootstrap.min.css
<link href=”https://fonts.googleapis.com/css?family=Sedgwick+Ave+Display&#8221; rel=”stylesheet”>

<link rel=”stylesheet” href=”css/style.css” type=”text/css”>

</head>

<body style=”background-color:#ff9900;margin-left:50px;margin-top:50px”;>

<header id=”header”>

<a href=’/aforismimvc’>Home</a>

<a href=’?controller=posts&action=index’>Posts</a>

</header>

<content id=”content”>

<?php require_once(‘routes.php’); ?>

</content>

<footer id=”footer”>
Developer <a href=”http://www.umbriaway.eu&#8221; target=”_blank”>Umbriaway Consulting</a>
</footer>
<body>
<html>
–>

da notare come nel content ci sia questo contenuto: <?php require_once(‘routes.php’); ?>
per cui conviene dare un occhiata alla pagina routes tramite la gallery. QUesta pagina risolve le richieste delle pagine tramite una funzione che contempla due argomenti, il controller e l’azione sulla directory. All’ interno di questo file troviamo delle inclusioni nei vari casi dello switch ossia si fa riferimento alla pagina require_once(‘models/post.php’); quando la richiesta di instramento procede tramite controllers verso la directory posts ma troviamo anche un riferimento sul path della directory con require_once(‘controllers/’ . $controller . ‘_controller.php’); per cui non ci resta che vedere di fatto che cosa abbiamo dentro questi file. Dentro la directory controllers abbiamo due file, pages_controller.php e posts_controller.php. Nel primo abbiamo il seguente codice, puntualizza social media marketing Umbria:

<!–
<?php
class PagesController {

public function home() {

$first_name = ‘Umbriaway’;

$last_name = ‘Consulting’;

require_once(‘views/pages/home.php’);

}

public function error() {

require_once(‘views/pages/error.php’);

}

}

?>

questo file fa riferimento a home.php e error.php che hanno al loro interno il contenuto:
<!–

<p>Hello there <?php echo $first_name . ‘ ‘ . $last_name; ?>!</p>

<p>You successfully landed on the home page. Congrats!</p>

mentre per error abbiamo al suo interno:

<p>Oops, this is the error page.</p>

<p>Looks like something went wrong.</p>
–>

mentre per il PostController abbiamo la funzione:

<!–
<?php
class PostsController {

public function index() {

// we store all the posts in a variable

$posts = Post::all();

require_once(‘views/posts/index.php’);
}

public function show() {

// we expect a url of form ?controller=posts&action=show&id=x

// without an id we just redirect to the error page as we need the post id to find it in the database
if (!isset($_GET[‘id’]))

return call(‘pages’, ‘error’);

// we use the given id to get the right post

$post = Post::find($_GET[‘id’]);

require_once(‘views/posts/show.php’);

}

}

?>
–>

index.php e show.php sono immortalati in gallery. E nel model che cosa abbiamo? Abbiamo i dati estrapolati dal db per sparare i dati alla vista! Con questo paradigma quindi ci ritroviamo un instradamento dei dati, risolto tramite il controller che spara l’output alle varie viste scelte dall’ utente mentre le classi che ci ritroviamo all’ interno della sezione model servono per istanziare le varie operazioni che desideriamo fare sul nostro DB per estrapolare i dati di nostro interesse che come abbiamo visto si possono materializzare a video ciclando facilmente con le istruzioni:

<!–
<p>This is the requested post:</p>

<p><?php echo $post->author; ?></p>

<p><?php echo $post->content; ?></p>

–>

Questa é una semplice applicazione strutturata sprovvista di tutto che si basa su solo tre campi di tabella (id, author e posts), immaginiamo quindi la complessità di dover articolare su questa base metodi e funzionalità dispendiosi in termini di tempo! In uno dei prossimi articoli con social media marketing Umbria andremo a scandagliare ancora di piu le problematiche MVC con App simili a http://www.farwebdesign.com/aforismimvc/!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...