Scacchi moderni con l’uso del computer: i giocatori degli anni ottanta erano penalizzati come chi oggi magari fa sviluppo web continuando ad usare ASP? Un esempio in cui la fantascienza irrompe nel mondo reale, partita Tiger Hillarp Persson vs Herman Grooten 2007

Pensiamoci un attimo, che fine hanno fatto tutti quei siti in ASP che negli anni 80 infestavano nella versione vbscript per il web i server mondiali? Bè la cosa si é evoluta in ASP NET fortunatamente diranno i sostenitori di questa tecnologia e anche visual basic non é affatto morto solo che ha una altra declinazione moderna con VBNET per l’appunto! Vabbé saranno sfumature ma le nuove generazioni incalzano che siano politiche, agonostiche sportive o puramente tecnologiche. E quindi? La natura del Leopardi segue il suo corso! I tempi cambiano una volta anche se si stava peggio forse si stava meglio? Bo! Una volta quando si stava meglio si stava peggio? Aribo! Quello che é certo che gli scontri generazionali tra mummie della politica e nuovi rivoluzionari ricordano gli agonisti di scacchi degli anni 80, 90 paragonati con gli allievi del computer di oggi. Allenarsi con il computer implica uno sforzo diverso, un approccio più viocino alle politiche stellari di star trek dal momento che quello che non vedi é anche quello che ti costa lo zero sul tabellone. Un esempio eclatante di come sia cambiato il modo di vedere gli scacchi nel giro di pochi anni é la http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1476981 Tiger Hillarp Persson vs Herman Grooten 11th Essent Open (2007), Hoogeveen NED, rd 5, Oct-16 Sicilian Defense: Scheveningen Variation. English Attack (B80) finita 0-1 dopo una serie di burrascose vicende tattiche altalenanti. Nella posizione del diagramma muove il bianco che disperato non trova niente di meglio che 27 fxe4 finindo in un vortice che prende matto spettacolare dopo gli inevitabili mossoni torre prende b3 e c2 finezza! Ma l’occhio dell’ agonista moderno vincerebbe di bianco guardando attentamente la posizione? Certo che sì dal momento che nel DNA abbiamo una potenza di calcolo MATRIX nuova e rivoluzionaria. Il verdetto quindi cambia da il bianco muove e perde a il bianco muove e vince, come? Se sei degli anni ottanta consulta un computer ah ah! La sequenza é da urlo, si tratta di dare una via di casa al re bianco in d1 ma come si fa? Dopo che lo si sa diventa tutto facile: Alfiere prende e6 che obbliga il nero alla presa dal momento che con lo scacco il bianco difende b3 3 successiva torre prende d6 40 punti esclamativi! Il re non può mangiare causa Af4 ma su Re7 adesso si che fxe4 lascia al re bianco la casa di fuga in d1! A volte negli scacchi sembra tutto semplice, tutto facile grazie alla consultazione dei computer ma di fatto la partita di torneo con i suoi burrascosi risvolti psicologici é irta di difficoltà per i poveri o fortunati umani a seconda di come la si guardi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...