Grande Maestro iscritto a torneo privo di euro? Con i metodi STATIC in PHP OOP può pagare direttamente in euro!

In questa ottava puntata affrontiamo una grana non da poco, visto che con la nuova crisi mondiale latente nessun organizzatore di tornei nel mondo ha più succulenti badget da mettere a disposizione per i giocatori da invitare. Tanto tempo fa i GM americani venivano in Italia e per vincere i premi non dovevano nemmeno pagare l’iscrizione, ma oggi i tempi stanno cambiando e nel nuovo modello società Blade Runner tutti devono pagare l’iscrizione, anche se in tasca ti ritrovi solo dei dollari. Ecco quindi l’importanza di avere a portata di mano per l’organizzatore dell’ ennesimo torneo festival internazionale di scacchi una classe che usa quanto espresso in https://umbriawayinfo.wordpress.com/2020/04/22/sei-static-allora-dovresti-fare-ginnastica-oop-e-php-perche-i-richiami-alle-variabili-statiche-offrono-flessibilita-alle-applicazioni-settima-puntata/ per risolvere i problemi di budget: mi spiace caro GM americano, se vuoi vincere il torneo davanti a numerosi terza naz devi pagare la quota in dollari se ti ritrovi senza euro. Quindi vediamo come si richiamano le proprietà STATIC di una classe. La risposta è dentro di te ed è giusta, le variabili STATIC si possono gestire facilmente con metodi altrettanto STATIC, tra queste due particelle c’è piena simbiosi e compatibilità. Analizziamo questo script OOP sempre usando in prospettiva http://phptester.net/:

class Convertitore
{
private static $tassoEU_USD=1.10;

static function daEuroInDollari($euro)
{
return $euro*self::$tassoEU_USD.” dollari USA”;
}
}

Questa classe definita come nome Convertitore dichiara prima del metodo una variabile privata STATIC che é $tassoEU_USD a cui verrà assegnato il valore ufficiale dei mercati, ossia l’indice 1.10 come intero (altrimenti tra virgolette il valore sarebbe stringa per sintassi php); dopodiché per leggere questa proprietà creo una funzione che accetta un solo parametro in ingresso che è il valore dell’ iscrizione in euro prima di restituirmi lequivalente in dollari in uscita attraverso la formula espresso dalla riga return $euro*self::$tassoEU_USD.” dollari USA”; la classe usando STATIC avrà un valore universale, per cui dall’ esterno potrò richiamare il metodo assegnandolo semplicemente al nome della classe sempre utilizzando i famosi due punti ripetuti tipici per la sintassi STATIC che indicano per l’appunto di fare riferimento a una costante universale disponibile ovunque nei nostri programmai se opportunatamente dichiarata. Ora non ci resta che richiamare la nostra funzione con:

echo Convertitore::daEuroInDollari(100);

per scoprire che il GM se vuole giocare il nostro torneo deve elargire dalle sue tasche dollari 110! Questa classe avendo un metodo dichiarato come static mi consente per l’appunto l’inedita espressione di richiamo Convertitore::daEuroInDollari per mandare in stampa il risultato finale. Quindi lode alle proprietà e ai metodi STATIC!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...