web developer umbria

I 64 percorsi della salute MTB, itinerario “F1”: da Colle di Nocera Umbra a frazione Boschetto CAP 06025/06023, fino alla SORGENTE del RIO FERGIA e ritorno.

web designer umbriaModificando il famoso adagio del “tutte le strade portano a Roma” in “tutte le strade portano a Colle di Nocera Umbra“, l’intrepido viandante MTB il cui acronimo conosciamo da link come https://umbriawayincrementa.wordpress.com/ , https://umbriawayinfo.wordpress.com/ , https://umbriawaypotenzia.wordpress.com/ , questa volta si spinge verso l’origine della sorgente RIO FERGIA. Quando si associa la bici alla conoscenza del territorio e alle bellezze turistiche locali da scoprire non salta subito all’ occhio che alcune location come questa proposta in un tragitto relativamente breve di mezz’ ora che si snoda in circa 5-10 Km a seconda delle varianti utilizzate per arrivare alla meta, sia un punto nevralgico per le comunità locali perché si parla di acqua, elemento imprescindibile quando si ha a che fare con aggregazioni umane. Si veda per esempio il link che abbiamo trovato in rete https://www.bonificaumbra.it/novita.file/FERGIA%2029.04.2013.pdf per approfondire i temi proposti da questa simpatica gita in bicicletta, si noterà un profondo radicamento della sorgente per gli abitanti locali che a un certo punto hanno anche sbraitato contro la privatizzazione rivendicando il valore universale dell’ acqua come bene comune svincolato dall’ imbottigliamento. il PDF spiega bene che cosa è la sorgente, in quale prossimità di monte opera e quale è la sua importanza strategica, noi ci limiteremo solo a dire come ci si arriva e come si ritorna. I cosiddetti vocaboli come Colle-Gaifana-Boschetto-Colsanangelo sono tutti collegati da più opzioni: puoi usare la strada Flaminia o anche stradine di campagna strette ma funzionali, per cui da Colle si può arrivare alla sorgente del Rio Fergia o passando dalle terre di mezzo o dalle terre di sotto e probabilmente anche da Colle di Sopra con stradine ad altezza Croce che potrebbero portare all’ obiettivo e che non conosco. web design umbriaMa al di là della parodia del signore degli Anelli (Qui l’epicentro non è il monte Fato ma il monte Merlana o al massimo il monte Maiore, sulla toponomastica di montagna prendiamo nota e ci segniamo di approfondire tutta la catena montuosa a cornice delle location cone le relative altitudini). Di fatto che si passi sotto per la nuova Flaminia e addentrandosi sempre su via asfaltata a Boschetto passando per le insegne di noti ristoranti oggi riattualizzati sui cambi di gestione o anche sopra via Colle Terre di Mezzo sfruttando quello che noi abbiamo localizzato come il passo di San Michele (solo perchè ci sono insegne che promuovono un noto ristorante-pizzeria con possiilità di soggiorno, che si trova in cima a Colsantangelo e che porta dopo un km di discesa a Boschetto Basso) il percorso sulla nostra scala delle difficoltà viene etichettato come 6-7 a seconda delle due varianti, la seconda comunque che va incontro alle salite di Colsanangelo. In ogni caso il contatto con la natura, con il suono onomatopeico delle acqua gorgoglianti che allietano la simpatica frazione Boschetto e anche la prospettiva di salute che la bici sempre offre pedalando ci portano in prossimità di una pendice che Tolkien non avrebbe esitato a ribattezzare per la sua finction “anfratto degli alberi gaudenti” visto i benefici che l’acqua porta alla florida vegetazione locale, costituiscono un percorso agevole ricco di storia da fare almeno una volta per completare la logica a scacchiera dei 64 itinerari proposti. Ovviamente gli itinerari della salute che partono da Colle di Nocera Umbra sono molti di più ma se anche il quadrato della scacchiera è contrassegnato da una lunghezza-larghezza di otto caselle con il numero che per tradizione sta ad indicare anche l’infinito, non possiamo uscire dalla logica del contenitore limitato che ci siamo costruiti. Inutile dire che Boschetto è una frazione a metà tra i comuni di Gualdo e Nocera molto accogliente e suggestiva con la sua tipica piazzetta locale corredata da chiesetta e monumento ai caduti con in più rispetto ai suoi competitors, il plus di ospitare un acqua ricca di proprietà benefiche. Come abbiamo già visto analizzando il percorso F2 dietro la chiesa c’è una strada impegnativa che collega Boschetto a Roveto tramite l’antica strada degli uliveti che è consigliatissima per gli appassionati MTB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...